SanguinelloÈ una cultivar siciliana di origine sconosciuta presente da lungo tempo nelle aree delle province di Siracusa e Catania.
E' una delle varietà più rinomate per l'economia agrumicola insieme al “Sanguinello moscato”, in quanto rappresenta un'importante cultivar italiana di media stagione. Il sanguinello, dopo il “Moro” e il “Tarocco”, prosegue e chiude la campagna delle arance pigmentate.
 
Il Sanguinello ha una forma variabile da sferoidale a ovoidale, il calibro è medio, 150-200 grammi. La buccia si presenta compatta, papillata e con sfumature rosso intenso. La sua polpa è di colore arancio con numerose screziature sanguigne, molto succosa e con semi pressoché assenti. La foglia è di forma ellittica con apice mucronato.
 
Il Sanguinello ha origine da una selezione effettuata dall’Istituto Sperimentale per l’Agrumicoltura di Acireale (Catania). La disponibilità di questo frutto va da marzo ad aprile.