Questa cultivar di origine californiana è ottenuta da mutazione gemmaria della cultivar "Washington Navel", da cui ha origine il nome "Navelina". La varietà è stata valorizzata in Spagna ed importata in seguito in Italia. L'albero è di medie dimensioni, il frutto presenta una forma caratteristica obovoide, la sua buccia si presenta di colore giallo arancio.
La polpa mostra una tessitura grossolana, moderatamente succosa e completamente priva di semi. La sua disponibilità va da ottobre a dicembre.